Secchiello Ghiaccio per Vino e Champagne: Cos’è, a Cosa Serve e Guida all’Acquisto

Per degustare del buon vino è opportuno conoscere la qualità e la provenienza ma soprattutto è importante servirlo in maniera corretta e con appositi strumenti adatti per rendere la degustazione ancora più soddisfacente; uno dei strumenti principali per servire del buon vino è senz’altro il secchiello del ghiaccio.

In questo articolo andremo a vedere nel dettaglio cos’è il secchiello per il ghiaccio, la sua funzione principale, i materiali di realizzazione, le temperature giuste e soprattutto le regole che bisogna adottare per utilizzarlo.

Che cos’è e a cosa serve il secchiello ghiaccio per il vino

Il secchiello ghiaccio per il vino, chiamato anche Seau a glace, è una sorta di vaso all’interno del quale è presente del ghiaccio e dell’acqua dove va immersa la bottiglia di vino da servire a tavola. Generalmente questo strumento viene scambiato per la glacette, ovvero un contenitore che può essere in plastica o in acciaio dove viene inserita la bottiglia di vino che si trova ad una determinata temperatura.

Il secchiello per il ghiaccio risulta essere molto più utile rispetto alla glacette poiché quest’ultima non mantiene la temperatura a lungo. Per quanto riguarda la sua funzione fondamentale, come già accennato, è quella di conservare e mantenere la giusta temperatura del vino o spumante in modo tale da poter valutare le principali caratteristiche riguardanti il sapore, l’odore e la consistenza.

Tipologie e materiali

Per quanto concerne le tipologie di secchiello ghiaccio per il vino, oltre a quest’ultimo esiste anche la ciotola e il secchiello per una bottiglia utile per mantenere la temperatura di una sola bottiglia, mentre all’interno della ciotola si possono mantenere circa 6 bottiglie di vino. Inoltre, sempre facendo riferimento alla ciotola, la sua forma può cambiare da una più allungata ad una forma più rotonda. Per ciò che riguarda i materiali, esistono secchielli realizzati interamente in metallo, in acciaio inox, in vetro e infine in plastica.

Secchiello Ghiaccio
Secchiello Ghiaccio

I secchielli in metallo sono dotati di tutte le caratteristiche termiche utili per conservare il vino per un determinato periodo di tempo; i secchielli in acciaio inox sono dotati di una duplice parete e quindi riescono a mantenere la temperatura del vino per un lungo periodo; infine ci sono quelli in vetro o in plastica che risultano essere quelli più economici e più leggeri.

Di tutti questi materiali, il migliore risulta essere quello in acciaio inox in quanto oltre a mantenere la temperatura del vino più a lungo è molto più resistente di un secchiello in plastica ed è molto più robusto.

Le temperature adatte per i vini

Di solito un vino per essere degustato e servito nella maniera migliore possibile deve avere una giusta temperatura utile per poter essere conservato più a lungo e per mantenere integre le proprietà organolettiche. Più la temperatura risulta essere elevata più aumentano sensazioni quali consistenza, morbidezza e sapidità del vino. Dunque, detto ciò è possibile classificare i vini in:

  • Vino secco: la temperatura ideale per mantenere un vino secco è di 8-10 gradi;
  • Vino secco, rosato o novello: la temperatura di un tipo di vino rosato è di 10-12 gradi;
  • Passito bianco: la giusta temperatura per un passito bianco è di 12-14 gradi;
  • Passito rosso: questo vino viene conservato ad una temperatura media di 14-16 gradi;
  • Vini strutturati e invecchiati: la temperatura dei vini invecchiati risulta essere molto elevata dai 18 ai 20 gradi;
  • Spumanti secchi e aromatizzati: per tutte e due queste tipologie di spumanti la temperatura giusta è di 6-8 gradi.

Dunque, detto ciò possiamo affermare che le temperature dei vini ci aiutano a comprendere la struttura e la corposità di quest’ultimo in modo tale da riuscire a esaltarne sapori e odori ed eventuali proprietà.

Bestseller No. 1
Viscio Trading 171429 Secchiello Ghiaccio Champagne Inox, 22 cm
461 Recensioni
Viscio Trading 171429 Secchiello Ghiaccio Champagne Inox, 22 cm
  • Secchiello ghiaccio champagne inox cm22
  • Secchiello ghiaccio champagne inox cm22
  • Secchiello ghiaccio champagne
OffertaBestseller No. 2
Colorful LED secchiello del ghiaccio champagne vino bevande birra Ice Cooler bar party 5L
254 Recensioni
Colorful LED secchiello del ghiaccio champagne vino bevande birra Ice Cooler bar party 5L
  • ❉ 【GRANDE PORTATA】: 5L La grande capacità può contenere almeno due e mezza dozzina di birra champagne da 330 ML 750 ML./4 bottiglie di vino o 8 lattine o 3 grandi bottiglie di champagne.
  • ❉ 【TECNOLOGIA DEL CAMBIAMENTO DEL COLORE LED】: La tecnologia professionale del cambio del colore dei led consente di convertire il secchiello in una varietà di colori in qualsiasi momento e il colore cambia gradualmente per adattarsi a ogni occasione e atmosfera.
  • ❉【GENERICO E DIMENSIONI】: Rende ogni occasione più festosa. Perfetto per bar all'aperto al coperto, feste, barbecue, grigliate e tutte le feste o eventi. Può anche essere usato come un grande vaso centrotavola per grandi composizioni floreali. Dimensioni: 23 * 25 * 23,5 cm
Bestseller No. 3
Vacu Vin Refrigeratore per Champagne Attivo - Bottiglie
  • Raffredda lo champagne in 5 minuti e lo mantiene freddo per ore senza utilizzare il frigorifero o un secchiello per il ghiaccio
  • Il manicotto è pronto per l'applicazione all'esterno della bottiglia di champagne dopo 6 ore o più in un congelatore
  • Dispone di un laccio regolabile (con forcella) che consente di applicare il manicotto in modo efficace sulle bottiglie di champagne di diverse dimensioni

Le giuste regole da seguire per usare un secchiello ghiaccio per il vino

Una delle migliori regole per degustare del buon vino è quella di ottenere la temperatura giusta per poterla poi distribuirla all’interno del secchiello ghiaccio. Dunque, per poterlo utilizzare nella maniera più giusta possibile è opportuno riempirlo con del ghiaccio e dell’acqua e inserire la bottiglia di vino all’interno.

Solitamente il secchiello va sistemato su una piccola colonnina che risulterà essere molto utile per versarlo all’interno dei calici e bisognerà sempre avere con sè un panno per asciugarlo. Infine come ultima regola, per controllare se è stata raggiunta la temperatura ideale sarebbe opportuno usare un termometro o analogico o a lettura istantanea.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]

Leave a Reply